In Scozia nessuna pietà per i Rangers

scritto da Gabriele Drudi - Pubblicato il | Aggiornato il 14 lug 2012 19:57
Area
Tag

Nessuna pietà per i Rangers di Glasgow. La lega calcio scozzese ha deciso che il club più titolato del calcio nazionale, 54 titoli nazionali vinti, sia relegato in quarta serie (l’equivalente della Lega Pro 2.a divisione) dopo l’esclusione dal massimo campionato a causa di un dissesto finanziario che ha costretto a porre in liquidazione la società.

 

La decisione della Sfl rischia di avere un impatto pesante non solo per i Rangers, che impiegheranno tre anni, almeno, per tornare in Scottish Premier League (Spl), ma anche per l’intero movimento, dato che l’accordo quinquennale per i diritti televisivi tra la Spl e le emittenti BSkyB e ESPN, che vale un centinaio di milioni di euro, prevede almeno quattro derby a stagione tra Rangers e i cugini-rivali del Celtic.

  • steflivano@hotmail.com

    in Italia ci sarebbero stati "decreti spalma debiti" che avrebbero consentito una rateizzazione con il fisco per 50 anni.. (come avvenuto…..)

Uno squer

Nel flusso continuo d’immagini, storie, notizie generato dalla rete, Squer.it seleziona e approfondisce i temi più discussi, più importanti o più richiesti dagli utenti. Squer.it, grazie a una tecnologia innovativa, raccoglie tasselli d’informazioni, li collega assieme in una storia o in più storie per offrire al lettore contenuti completi e curati.